About

la biografia non è importante

Vivo a Torino, città nella quale sono nata, con cui ho un rapporto di odio e amore da sempre.

Amo la letteratura, il teatro e il cinema, materie che ho studiato durante il mio percorso universitario al Dams.

In quegli anni abitavo in una piccola cittadina di mare che mi ha insegnato a relazionarmi e a conversare con la luce.

Dopo un primo approccio amatoriale alla fotografia mi iscrivo allo IED, luogo in cui imparo più che la tecnica, la chimica e le magie che avvengono nella camera oscura.

Per i successivi tre anni lavoro a fianco di un giovane fotografo di moda, tra Torino, Milano e Londra. Scopro come gestire uno studio, clienti, campagne di profumi e editoriali per Vogue Italia.

Una gavetta in bilico tra l’eccitazione e la frustrazione, che mi ha insegnato quanto nel mondo dell’effimero e del superficiale siano fondamentali la sostanza, una grandissima dedizione e tanta, a volte troppa pazienza.

La fotografia per me non può che avere radici nel teatro, raccontare storie di vissuti profondi, che mi abitano e mi definiscono, in un continuo viaggio tra l’interiore e l’esteriore.

I miei soggetti, in prevalenza donne, si svelano attraverso il corpo, la memoria e le fragilità, dando a me la possibilità di creare un diario personale e visivo in continua evoluzione.

gpiras_bio

 

the biography isn’t important

I’ve always loved and hated my city, Turin, where I was born, raised and where I live.

I have studied at the DAMS (Art, Music and Show Business-related Disciplines) where I focused my interest on literature, theatre and cinema.

In those years I was living in a little village by the sea that it taught me related to the light. (where I learnt how to use the light? that taught me how to use the light?)

I have studied photography at the IED (European institute of design), a place where I discovered the magic things that happen in the dark room.

I have worked for 3 years with a young photographer between Turin, Milan and London. I have learned what to do in a studio, how to create a merchandising campaign and fashion editorials (I’ve also had a small experience with Vogue Italia). Exciting and frustrating tasks that taught me the importance of desire, devotion and temper (a lot of temper).

My photography has roots in the theatre, it is a storytelling, a journey between my internal and external world. My subjects, mostly females, tell about themselves through their bodies, memories and fragilities creating a visual diary in continuous evolution.

 

 

Annunci